De velhas raizes minhas,

umas vivas, outras mortas,

retirei ervas daninhas

p’ra poder abrir mais portas.

Outros blogues:
http://www.worldartfriends.com/pt/users/maria-letra
http://www.recantodasletras.com.br/escrivaninha/

terça-feira, 7 de dezembro de 2010

VORREI

Vorrei che tu mi credessi
L'ideale di donna
E che la nostra corsa,
Troppo in fretta,
Non fosse una maratona.
Vorrei volare con te,
Senza una meta,
Senza una fine.
Vorrei che la nostra luna
Fosse sempre una bambina
E che i tuoi occhi
Fossero la luce
Nel buio in cui sono messa,
Per conoscere me stessa.
Vorrei che, nel mio darmi
Non ci fosse una frontiera
E che la mia conquista
Fosse la nostra bandiera.
Vorrei, vorrei tanto, tanto,
Che nel tuo grande cuore
Ci fossi anch'io,
Amore mio.

Maria Letra
Torino, Febbraio 1996
Enviar um comentário